PLASMA E POTENZIA IL TUO SUCCESSO.

Nel corso degli ultimi anni, la funzione HR è stata obbligata a rivedere la sua mission radicalmente. Sempre più aziende sono alla ricerca una nuova visione del personale pronta a cogliere le opportunità che il capitale umano offre come elemento di differenziazione strategica. Questo si traduce in un vantaggio competitivo rilevante per il business. Mentre il reclutamento e l’acquisizione di nuovo talento sono senza dubbio due approcci validi, il vero segreto del successo organizzativo consiste nel Reskilling e Upskilling’delle competenze funzionali.

Qual è la differenza tra Reskilling e Upskilling?

Mentre i due termini sono talvolta usati come sinonimi, Reskilling e Upskilling hanno in realtà significati diversi:

  • Upskilling indica lo sviluppo di competenze aggiuntive che aiutano a rendere una persona più efficace e qualificata nel suo ruolo attuale.
  • Reskilling indica lo sviluppo di abilità significativamente differenti per far sì che una persona sia in grado di ricoprire un ruolo diverso.

Queste due componenti sono fondamentali per le aziende che devono colmare un gap di competenze, definito come la differenza tra il mix di competenze che i professionisti della funzione possiedono e il mix di competenze di cui la strategia ha bisogno per raggiungere i propri obiettivi. Questo vale a maggior ragione nel mondo human capital development. La formazione nel mondo risorse umane ha un duplice scopo. Quella di fornire un aggiornamento professionale permanente (upskilling) nelle varie sottofunzioni che guidano la valorizzazione del capitale umano e quella di riqualificare (reskilling), guardando in maniera trasversale alle funzioni, professionalità nuove ed emergenti.

Comprendere di quali competenze e skills si avrà necessità in futuro non è compito facile. Il rischio, soprattutto nel mondo delle risorse umane, è quello dell’autoreferenzialità. Ovvero credere che quasi un secolo di conquiste legate alla crescita del valore dell’assett “umano”, dalla rivoluzione industriale a quella digitale, siano sufficienti e capaci di traghettare la funzione HR nel nuovo millennio. Le persone e i processi evolvono. E non sempre possiamo pensare che evolvano come desideriamo, vogliamo o immaginiamo. I modelli di business, le strategie e le organizzazioni si modellano e riadattano costantemente e abbiamo la possibilità di predire l’impatto derivante dallo sviluppo del capitale umano se e solo se saremo capaci di mantenere una visione people e business centrica. Dobbiamo rimettere in discussione ciò che conosciamo e riconosciamo. Dobbiamo fare evolvere le nostre esperienze seguendo la passione che ci guida nel creare valore attraverso le persone. Dobbiamo aggiornare il nostro bagaglio di competenze e continuare ad innovare in termini di processi e di servizi HR.

Come determinare la portata del gap di competenze, se però non si conoscono le skill attuali?

La sfida della trasformazione digitale tocca tutti gli aspetti della vita aziendale. Le reti neurali, l’intelligenza artificiale, il machine learning, la robotica, la realtà aumentata e l’utilizzo di competenze avanzate di statistica e analisi sono solo alcune delle nuove competenze al supporto di business sempre più competitivi. Sarà ancor più importante avere una funzione Risorse Umane in grado di abbracciare il cambiamento, comprendere le sfide, e declinarle in processi e valore umano, con mission e mindset rinnovati.

E’ fondamentale comprendere che il reskilling è un modo per far sì che l’individuo resti rilevante e non ridondante. Human Reload è in grado di rinforzare e riqualificare la tua competenza HR partendo da una serie di punti chiave. Orientamento al cliente. Semplicità. Competenza. Pragmaticità.

Human Reload è in grado di aiutare a costruire le competenze necessarie a identificare potenziale interdisciplinare in sede di assunzione, facilitando quindi una maggiore spendibilità delle risorse attraverso vari dipartimenti. E’ in grado di elaborare e implementare interventi di Masterclasses o Academy funzionali integrate legate alle varie fasi della digital transformation, uscendo quindi dall’ “isolamento” atavico della formazione aziendale. Attraverso programmi di formazione e riqualifica delle competenze, la funzione risorse umane avrà il compito di innovare regolarmente l’ingaggio del personale.

Una funzione HR forte è in grado di esprimere una rilevante capacità di decision making. Human Reload aiuta la leadership delle risorse umane a valutare le competenze esistenti dei loro team e abbinare le loro capacità alle esigenze del futuro e affrontare i differenti gap. Le capacità che distinguono i professionisti delle risorse umane dai loro colleghi e dal business saranno essenziali. È il momento di fare i primi passi in questo spazio per accelerare il processo di riqualifica delle risorse umane.

Con la tecnologia che automatizza così tante attività, i professionisti delle risorse umane si troveranno riposizionati sempre più come partner strategici del business. In questo ruolo, dovranno prendere frequenti decisioni sul momento, spesso convalidando / annullando gli insight generati strumenti tecnologici. Ecco perché diventa sempre più importante dotarsi di strumenti e competenze differenziali di funzione.

Plasma e potenzia le tue conoscenze e le tue competenze.

Affronta l’evoluzione tecnologica, i nuovi strumenti e metodologie e la trasformazione digitale per supportare al massimo il tuo Business con competenze rafforzate, e con una maggiore attenzione al cliente.

 

SCOPRI QUI IL PROGRAMMA HR BUSINESS PARTNERSHIP 2.0

RAPPRESENTO LA CHIAVE PER LA TUA CRESCITA PROFESSIONALE